Portafogli in Pelle personalizzati: che ne dici di saperne di più
portafogli in pelle

Quanto un dettaglio può davvero fare la differenza.

Ti sei mai chiesto quand’è stata l’ultima volta che hai cambiato il tuo portafogli in pelle?
10 anni fa? 5 anni fa?..oh mamma non me lo ricordo?

Il portafogli è quell’accessorio che non può mancare nella chermes di accessori di ogni persona, utilizzato quotidianamente e custode di banconote, ma anche di ricordi, fotografie, messaggi e di biglietti da visita di quella trattoria in cui appena si può ” mi ci fiondo”.

La scelta del portafogli in pelle, diventa allora un momento molto importante che richiede attenzione e giuste valutazioni.
La prima domanda da farci è: che uso ne facciamo?

Step 1: Pulizia e Ordine

Quali sono le cose che necessariamente inserirai nel portafogli? Può sembrare una domanda banale ma in realtà scoprirai che non è così.
Prova con la mente a svuotare il tuo portafogli attuale e pensa a cos’hai al suo interno.

Hai davvero bisogno della tessera del supermercato o puoi utilizzare un’app?

Tutte le ricevute sbiadite di decenni è necessario conservarle? I biglietti dell’autobus che avranno ancora il sapore del primo bacio dato fuori scuola?

Cominciare a far pulizia e capire quali scomparti sono necessari per ciò che magari utilizziamo davvero ( Mi sento un Marie Kondo).

Ridurre i volumi e sapere cosa è davvero necessario da inserire nel portafogli ti guiderà nella scelta giusta del modello più opportuno.

Step 2: Colore, Qualità della pelle e Design

Una volta individuato cosa inserire nel nostro portafogli ci dedichiamo alla nobile arte del gusto. Un portafogli oltre ad essere funzionale ti deve piacere.

Che sia un portafogli da donna o da uomo, entrambi racchiudono un universo di modelli più o meno di tendenza e più o meno comodi. Come scegliere quello giusto?

La qualità della pelle è senza dubbio il primo step anche perché la pelle invecchiando e venendo a contatto con gli agenti atmosferici diventa più bella e acquisisce un fascino davvero unico.

Il design e la verità dei colori poi contribuiscono a completare la totalità dell’accessorio conferendogli carattere.

Un portafogli in pelle arancione è davvero unico e racconta tanto di chi “lo indossa”: determinazione, grinta e voglia di distinguersi.

C’è però un fattore che, in questi portafogli fa davvero la differenza: una piastrina semplice a cui applicare due lettere, le tue iniziali.

Qui si spalanca un mondo legato alla personalizzazione che è sempre più determinante nelle abitudini di acquisto dei consumatori.

In questo particolare periodo storico dove gli acquisti sono estremamente ponderati, mi confermerai che preferisci qualcosa che parli di te e che non sia figlio dell’anonima produzione seriale.

Step 3: Portafogli il pelle: un compagno di viaggio fidato

Il portafogli in pelle è indubbiamente un compagno fidato per ogni persona. Come abbiamo già detto, oltre che contenitore per carte di credito o denaro è custode di segreti che non racconterà mai a nessuno.

Alla luce anche delle precedenti riflessioni, dobbiamo ora solo scegliere ciò che effettivamente rispecchia di più i nostri gusti e aspettative.

Che tipo di portafogli vogliamo per la nostra borsa o per le nostre tasche dei pantaloni?
Lo vogliamo arancio, testa di moro oppure il classico nero che non tramonta mai?

Ne vogliamo uno che contenga tutto oppure uno minimal a cui affidare solo le nostre carte di credito?

Beh, individuare il modello giusto può sembrare davvero complicato ma c’è una cosa che appare invece semplice, la scelta delle proprie iniziali.

Scopriamo insieme quanto una semplice piastrina possa davvero cambiare il modo di vivere il tuo portafogli in pelle.

Che ne dici di provarlo?

 

CLOSE

Prodotto

Add to cart